Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Tu sei qui: Home Comunichiamo Informazioni utili Archivio Informazioni utili Provvedimenti per la prevenzione ed il controllo delle malattie trasmesse da insetti ed in particolare dalla zanzara tigre

Provvedimenti per la prevenzione ed il controllo delle malattie trasmesse da insetti ed in particolare dalla zanzara tigre

creato da Benedetta Ventura ultima modifica 26/05/2017 12:56
Ordinanza del Sindaco n.4 del 24/05/2017

Come ogni anno si presenta la necessità di intervenire a tutela della salute e dell’igiene pubblica per prevenire e controllare malattie infettive trasmissibili all’uomo attraverso la puntura di insetti vettori, di zanzare appartenenti ai generi Aedes e Culex.

L’intervento principale per la prevenzione di queste malattie, fatti salvi gli interventi di competenza del Servizio sanitario pubblico relativi alla sorveglianza ed al controllo dei casi accertati o sospetti di malattie trasmesse da insetti vettori e in particolare da zanzare, tra le quali la Zanzara Tigre e la Zanzara Comune, è la massima riduzione possibile della popolazione di tali insetti rafforzando la lotta preventiva ed agendo principalmente con la rimozione dei focolai larvali e con adeguati trattamenti larvicidi.

Per contrastare il fenomeno della presenza di zanzare quando si manifestino casi sospetti o accertati di malattie virali trasmesse da insetti vettori o in situazioni di infestazioni localizzate di particolare consistenza con associati rischi sanitari, il Comune effettuerà direttamente trattamenti adulticidi, larvicidi e di rimozione dei focolai larvali in aree pubbliche e private.

Sul nostro territorio la lotta contro le zanzare è affidata alle competenze tecniche e operative di Sustenia S.r.l. società pubblica di cui Sala Bolognese è Comune socio.
Le attività di disinfestazione sono integrate con il piano di sorveglianza ai vettori attivato dalla Regione Emilia-Romagna, e comprende sia con il monitoraggio della Zanzara Tigre (Aedes albopictus) capace di trasmettere i virus di Dengue e Chikungunya, che quello delle zanzare autoctone, in particolare della Zanzara Comune (Culex pipiens) vettore di West Nile virus ed Usutu virus.

La strategia di lotta che viene applicata sul nostro territorio si avvale di tecniche rispettose dell’ambiente e della salute dei cittadini. È privilegiata la lotta alle larve, che assomma il duplice vantaggio di essere preventiva (cioè si interviene prima che la zanzara possa pungere) e di poter utilizzare prodotti biologici ed altamente selettivi.
Come lo scorso anno tra i servizi previsti ricordiamo:
1) il trattamento dei canali e fossi di pertinenza pubblica con prodotti larvicidi biologici;
2) il trattamento dei tombini delle aree pubbliche;
3) la consulenza su richiesta, attraverso un sopralluogo gratuito, da parte dei tecnici di Sustenia incaricati dal Comune;
4) la distribuzione gratuita del prodotto larvicida utile al trattamento dei tombini, presso il Centro di Di Raccolta dei rifiuti differenziati (ex Stazione Ecologia Attrezzata) di via Gramsci n. 5/a negli orari di apertura al pubblico

Per un efficace controllo della popolazione di zanzara, in particolare della Zanzara Tigre, risulta inoltre indispensabile che le azioni intraprese dal Comune vengano affiancate da quelle svolte dai privati cittadini sulle aree di loro proprietà. In particolare i cittadini sono obbligatoriamente tenuti ad adeguare i loro comportamenti a quanto richiesto dall’Ordinanza Sindacale n° 4 del 24.05.2017 che vieta ai cittadini di:

  • lasciare incustoditi contenitori di varia natura che possano favorire lo sviluppo larvale della Zanzara Tigre;
  • prevedere nei cortili e nei terreni scoperti dei centri abitati il taglio periodico dell'erba onde favorire l'annidamento di adulti di zanzara;
  • trattare regolarmente i propri tombini e pozzetti pluviali;

Si indica, inoltre, di trattare l’acqua presente in tombini, griglie di scarico, pozzetti di raccolta delle acque meteoriche, presenti negli spazi di proprietà privata, ricorrendo a prodotti di sicura efficacia larvicida oppure, in alternativa, di procedere alla chiusura di tombini, griglie di scarico, pozzetti di raccolta delle acque meteoriche con rete zanzariera integra.