I nostri giardini, un rifugio per le api dopo un lungo inverno

creato da Benedetta Ventura ultima modifica 22/03/2018 12:26
Le api ritornano in attività al termine della stagione fredda.


Un aiuto dal nostro giardino
Se vogliamo aiutare il risveglio primaverile delle api, pensiamo a piante arbustive come salicone, nocciolo e viburno laurotino che forniscono alle colonie il polline indispensabile per le nuove covate. Prugnolo, albicocco e ciliegio forniscono invece un apprezzato mix di polline e nettare. Rosmarino e corniolo attirano infine per il loro nettare molto ricercato.

Piante erbacee a fioritura precoce come croco, violette ed erica, oltre a ravvivare i giardini ancora in buona parte spogli, sono molto attrattive nei confronti delle api.
Va infine ricordato, soprattutto in questo periodo, il ruolo delle piante spontanee, troppo spesso oggetto di un affrettato diserbo. Il tarassaco, ad
esempio, fornisce alle api molto polline e nettare, mentre la veronica viene visitata soprattutto per il polline.

Scarica l'informativa