Aziende a rischio di incidente rilevante

La normativa nazionale, D.lgs 105/2015 in attuazione della direttiva 2012/18/UE identifica come stabilimenti a rischio di incidente rilevante quelli nei quali un evento quale un emissione, un incendio o un esplosione di grande entità, dovuto a sviluppi incontrollati, dia luogo ad un pericolo (immediato o differito) per la salute umana o l'ambiente, all'interno o all'esterno dello stabilimento, in cui intevengano una o più sostanze pericolose.

Le competenze dello Stato sono per gli stabilimenti di soglia superiore, in particlare quella del Ministero dell'Interno, mentre il Ministero dell'ambiente ha funzioni di indirizzo, coordinamento,monitoraggio con scambio di informazioni con l'Unione Europea.

La Regione Emilia Romagna competente relativamente agli stabilimenti di soglia inferiore, attraverso la Legge Regionale n. 13/2015 ha attribuito le funzioni amministrative prima esercitate tramite le Province ad ARPAE (Agenzia Regionale per la Prevenzione, l'Ambiente e l'Energia)

Gli stabilimenti sono suddivisi in due gruppi:

- Stabilimenti di soglia inferiore (ex art. 6 del D.lgs 334/99) in cui sono presenti quantità inferiori di sostanze pericolose. Questi stabilimenti devono presentare la notifica nella forma di autocertificazione al CTR (Comitato Tecnico Regionale), alla Regione, al Comune, ad ARPAE, al Prefetto e al Comando dei Vigili del Fuoco territorialmente competente. Sono inoltre tenute alla presentazione della Scheda Tecnica da sottoporre all'istruttoria del CVR (comitato Valutazione del Rischio) presieduta dalla Direzione Tecnica di Arpae

- Stabilimenti di soglia superiore (ex art. 8 del D.lgs 334/99) in cui sono presenti sostanze pericolose in quantità più elevate; Questi stabilimenti devono presentare la notifica nella forma di autocertificazione al CTR (Comitato Tecnico Regionale), alla Regione, al Comune, ad ARPAE, al Prefetto e al Comando dei Vigili del Fuoco territorialmente competente. Sono inoltre tenute alla presentazione del Rapporto di Sicurezza al CTR (Comitato Tecnico Regionale).

Per entrambe le tipologie di stabilimenti è necessario un Piano di Emergenza Esterno (PEE), redatto dalla Prefettura.

L'appartenenza a uno dei due gruppi viene determinata da valori di soglia riportati nell'Allegato 1 del D.lgs 105/2015.

Elenco stabilimenti sul territorio di Sala Bolognese

A Sala Bolognese sono presenti n. 2 Aziende a Rischio di incidente Rilevante:

Maggiori informazioni

Per maggiori informazioni sulle Industrie a rischio di incidente rilevante rimandiamo all'ARPA.

Glossario

Pericolo - proprietà intrinseca di una sostanza pericolosa o della situazione fisica esistente in uno stabilimento di provocare danni per la salute umana o per l´ambiente.
Rischio - probabilità che un determinato evento si verifichi in un dato periodo o in circostanze specifiche.
Incidente rilevante - evento quale un´emissione, un´incendio o un´esplosione di grande entità, dovuto a sviluppi incontrollati che si verificano durante l´attività di uno stabilimento e che dia luogo ad un pericolo grave, immediato o differito, per la salute umana o per l´ambiente, all´interno o all´esterno dello stabilimento, e in cui intervengano una o più sostanze pericolose.
Stabilimento - tutta l´area sottoposta al controllo di un gestore, nella quale sono presenti sostanze pericolose all´interno di uno o più impianti, comprese le infrastrutture o le attività comuni o connesse.
Impianto - un´unità tecnica all´interno di uno stabilimento, in cui sono prodotte, utilizzate, manipolate o depositate sostanze pericolose. Comprende tutte le apparecchiature, le strutture, le condotte, i macchinari, gli utensili, le diramazioni ferroviarie particolari, le banchine, i pontili che servono l´impianto, i moli, i magazzini e le strutture analoghe, galleggianti o meno, necessari per il funzionamento dell´impianto.
Deposito - la presenza di una certa quantità di sostanze pericolose a scopo di immagazzinamento, deposito per custodia in condizioni di sicurezza o stoccaggio.
Gestore - la persona fisica o giuridica che gestisce o detiene lo stabilimento o l´impianto.
Sostanze pericolose - le sostanze, miscele o preparati elencati nell´allegato 1 al D.Lgs. 334/99, parte 1, o rispondenti ai criteri fissati nella parte 2, che sono presenti come materie prime, prodotti, sottoprodotti, residui o prodotti intermedi, ivi compresi quelli che possono ragionevolmente ritenersi generati in casi di incidente.