Tirocini e Formazione

Tirocinio presso il Parlamento Europeo

Opportunità per i candidati con un diploma di fine studi secondari corrispondente al livello di accesso all'università o che abbiano compiuto studi superiori o tecnici di pari livello.

 

I tirocini di formazione sono riservati in via prioritaria ai candidati che devono effettuare un tirocinio nel quadro del loro piano di studi purché abbiano compiuto 18 anni di età il primo giorno del loro tirocinio.La durata dei tirocini di formazione va da uno a quattro mesi, con una possibilità di deroga.

Condizioni generali:

- essere cittadini di uno Stato membro dell'Unione europea o di un paese candidato;
- aver compiuto 18 anni alla data di inizio del tirocinio;
- avere una profonda conoscenza di una delle lingue ufficiali dell'Unione europea e una buona conoscenza di altre due;
- non aver svolto nessun altro tirocinio o nessun’altra attività lavorativa retribuita per più di quattro settimane consecutive a carico del bilancio dell'Unione europea;
- un tirocinio rivesta carattere obbligatorio nel quadro di un piano di studi presso un'università o un istituto di insegnamento di livello equivalente, della formazione professionale di alto livello organizzata da un ente senza scopo di lucro (istituti o organismi pubblici), di un requisito per l’accesso all’esercizio di una professione.

Vi sono tre scadenze fisse all'anno:

Per tirocini non obbligatori
1 Ottobre (per tirocini di massimo 4 mesi con inizio il 1 Gennaio)
1 Febbraio (per tirocini di massimo 4 mesi con inizio il 1 Maggio)
1 Giugno (per tirocini di massimo 4 mesi con inizio il 1 Settembre)

Per tirocini obbligatori
1 Ottobre (per tirocini con inizio tra il 1 Gennaio e il 30 Aprile)
1 Febbraio (per tirocini con inizio tra il 1 Maggio e il 31 Agosto)
1 Giugno (per tirocini con inizio tra il 1 Settembre e il 31 Dicembre).

Per maggiori informazioni: sito del Parlamento Europeo

Fonte: Eurodesk

Summer of HPC: programma di scambio internazionale per studenti universitari

Al via la nuova edizione di Summer of HPC, il programma di mobilità transnazionale promosso da PRACE, l’organizzazione internazionale formata dai principali centri europei di supercalcolo, che ogni anno offre a 20 studenti universitari l’opportunità di trascorrere due mesi della stagione estiva in un centro di High Performance Computing in Europa per completare un progetto di ricerca scientifica tramite l’utilizzo delle nuove tecnologie, avendo anche l’obiettivo di documentare il proprio lavoro tramite i social network, il blog, e la produzione di video e documentazione multimediale.

Al termine dell’estate, tra tutti i partecipanti ne vengono selezionati 2 che si sono distinti per l’originalità dei propri progetti.

Il programma ha inizio il 1 Luglio e termina il 31 Agosto. A tutti i partecipanti verranno coperti i costi relativi al volo e l’alloggio e garantita una somma per le spese vive.

Visita il sito

Fonte: Eurodesk

A scuola d'Europa

L'agenda per gli insegnanti

"A scuola di Europa - Agenda per gli insegnanti" è una pubblicazione realizzata dal Dipartimento Politiche Europee e indirizzata a insegnanti e studenti. Un testo che non ha la pretesa di sostituirsi ad un manuale, ma che si prefigge il compito di fornire le nozioni di base sulla storia, le istituzioni, i valori e l'operato dell'Unione Europea.


Il libro è diviso in cinque lezioni con test per approfondire i diversi argomenti:L'Agenda per gli insegnanti, così come tutti gli strumenti presenti sulla piattaforma, vuole contribuire a far alzare lo sguardo oltre i giardini di casa nostra e permettere ai ragazzi di capire la portata dei cambiamenti di cui è foriero il cammino dell'Europa.

  • L'Europa della pace e dei diritti

  • Come funziona l'Unione Europea

  • L'Europa della condivisione

  • L'Unione Europea protagonista della scena mondiale

  • L'Italia e l'Unione Europea

L'Agenda da scaricare

Epale: piattaforma elettronica per l'apprendimento

EPALE è una community multilingue ad adesione aperta per insegnanti, formatori, ricercatori, accademici, responsabili delle politiche e chiunque altro svolga un ruolo professionale nel settore dell’apprendimento degli adulti in Europa.

La community, che è al centro di EPALE, è organizzata intorno alla condivisione di contenuti legati all’apprendimento degli adulti, tra cui notizie, post di blog, risorse ed eventi e corsi.

EPALE è finanziato dalla Commissione europea, come ultimo sviluppo dell’impegno continuo volto a migliorare la qualità dell’apprendimento degli adulti in Europa.

I membri della community possono comunicare con altri colleghi del settore dell’apprendimento degli adulti in tutta Europa per mezzo delle funzioni del sito, come i forum e i commenti sotto i blog. È possibile interagire con i propri colleghi in Europa anche per mezzo delle aree tematiche che forniscono contenuti organizzati a seconda dell’argomento. Si possono trovare progetti e stabilire contatti professionali usando l’archivio per la ricerca di partner.

Scopri la piattaforma

Goerudio

Portale per insegnanti e studenti

Accrescere la motivazione all’'apprendimento è una delle sfide principali incontrate dagli insegnanti. A supporto di tale problematica è stato sviluppato “Goerudio” un progetto finanziato dall'’Agenzia esecutiva nell’'ambito di LLP KA4 Partenariati Multilaterali con il coinvolgimento, fra i partner, anche Pixel, un’'organizzazione di Firenze esperta in formazione e insegnamento.

L'’idea è creare una comunità di studenti e insegnanti europei di materie scientifiche accomunati dalla volontà di individuare soluzioni per superare i principali ostacoli dello studio di tali materie e di beneficiare di innovativi metodi di insegnamento per queste discipline.

Sul portale del progetto si possono trovare:

  • database contenenti esperienze degli insegnanti relative all'’insegnamento delle materie scientifiche;

  • successi e difficoltà degli studenti riscontrati durante l’'apprendimento di argomenti scientifici;

  • database di progetti e iniziative che promuovono metodologie innovative per l’istruzione in ambito scientifico.

 

Visita il portale