SUE - Sportello Unico per l'Edilizia

AVVISO RICEVIMENTO SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA (SUE)

I tecnici ricevono solo su appuntamento. Per fissare un appuntamento è possibile chiamare i numeri 051-6822506 e 051-6822503 nelle seguenti giornate: martedì e venerdì dalle 8:30 alle 12:30 e il giovedì dalle 15:00 alle 17.30.

I tecnici rispondono a quesiti tecnici telefonici il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 11:30 alle ore 12:30.
Per i quesiti tecnici è possibile chiamare nelle giornate e negli orari indicati i seguenti numeri:
• Geom. Ennio Benedetto - Tel. 0516822510

Notizie utili

1.

BONUS FACCIATE

In riferimento all’applicazione dell’incentivo fiscale denominato bonus facciate previsto nella Legge n. 160 del 27/12/2019, articolo 1, commi 219-224;

Richiamata la normativa vigente e la circolare n. 2 del 14/02/2020 dell’Agenzia delle Entrate, https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/bonus-facciate/infogen-bonus-facciate-cittadini

Considerato che l’incentivo fiscale è ammesso per gli edifici ubicati in zone A e B come individuate dal D.M. n. 1444/68;

Considerato che gli strumenti urbanistici ed edilizi vigente nel Comune di Sala Bolognese, approvati in conformità alla L.R. n. 20/2000, hanno determinato una disciplina territoriale differente rispetto a quanto disposto dal D.M. n. 1444/68;

Al fine di inquadrare correttamente le zone del territorio comunale, si attesta la seguente corrispondenza:

  • zona A del D.M. 1444/1968 corrisponde agli ambiti AS_1, AS_2 e AS_3 del R.U.E.;

  • zona B del D.M. 1444/1968 corrisponde agli ambiti AC_0, AC_1 e AC_3 del R.U.E.;

Si comunica che il web sit del Comune di Sala Bolognese, consultabile al link https://websit.terredacqua.net, consente la verifica dell’ambito mediante ricerca per nome via e numero civico dell’edificio oggetto di intervento, in alternativa è possibile rivolgersi al Servizio SUAP SUE nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì, telefonando allo 051/6822510 e allo 051/6822546.

Si precisa che, in relazione all’intervento edilizio da effettuare, resta l’obbligo di presentare il relativo titolo abilitativo (Permesso di Costruire o SCIA) oppure la Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA) in conformità alle norme urbanistiche ed edilizie vigenti e nel rispetto di quanto indicato dalla legislazione in materia (D.P.R. n. 380/2001 e L.R. n. 15/2013).

2.

NUOVO RECEPIMENTO DELLA DISCIPLINA REGIONALE IN MATERIA DI CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Nella giornata del 16/09/2019 è stata approvata dal Consiglio comunale la delibera n. 60, (http://dgegovpa.it/salabolognese/albo/albo.aspx), al fine di recepire le disposizioni relative al Contributo di Costruzione contenute nella Delibera dell'Assemblea Legislativa regionale n.186/2018.

La DAL n.186/2018 lascia ai Comuni numerosi spazi di flessibilità nell'applicazione del contributo di costruzione, così da adattare al meglio le singole voci alle specificità del territorio locale.

In esecuzione dell'Atto di coordinamento tecnico della Regione Emilia Romagna (delibera di Giunta regionale n. 624/2019) i Comuni sono tenuti al recepimento della nuova disciplina sul Contributo di Costruzione entro il 30 settembre 2019, data oltre la quale la medesima opererà direttamente.

Tale disciplina è volta a riformare le disposizioni sull'applicazione del Contributo di Costruzione in coerenza e coordinamento con la nuova legge urbanistica regionale L.R. 24/2017 e con la legge edilizia regionale L.R. 15/2013 ed entrerà in vigore a partire dal 1 ottobre 2019, a seguito della pubblicazione sul BURERT.

La delibera di approvazione e gli allegati parte integrante sono disponibili sul sito web del Comune di Sala Bolognese nella sezione Atti di governo del territorio del Comune di Sala Bolognese

3.

NUOVO SPORTELLO PRATICHE SISMICHE

Modalità Operative:

Le pratiche sismiche dovranno essere depositate presso il SUE del Comune di Sala Bolognese utilizzando la modulistica unificata regionale trasmettendola in formato digitale alla pec del Comune: comune.salabolognese@cert.provincia.bo.it

Le richieste di Autorizzazione sismica e i Depositi strutturali sono soggetti al versamento delle seguenti spese di istruttoria:

  • diritti di segreteria da versare al SUE del Comune di Sala Bolognee: 60 € da versare

    in conto corrente postale:
    C.C.P. n. 13103403 intestato a COMUNE DI SALA BOLOGNESE – SERVIZIO TESORERIA

    o in conto corrente bancario:
    Conto corrente di Tesoreria n. 000000438364 – ABI 07072 – CAB 02404 – CIN N
    Intestato a: Comune di Sala Bolognese Servizio - Tesoreria
    Banca: EMIL BANCA Credito Cooperativo Società Cooperativa
    Codice IBAN: IT 98 N 07072 02404 000000438364

  • rimborso forfettario. Importi definiti dalla D.G.R. n. 1934 del 19/11/2018.

Si comunica che l'Unione Reno Galliera - ufficio pratiche sismiche ha attivato il pagamento del rimborso forfettario anche per le pratiche dei Comuni di Terre d'Acqua mediante il portale PagoPa, quale unico metodo di pagamento (obbligatorio dal 01/07/20).
Il portale PagoPa è raggiungibile al seguente link: https://renogalliera.unione.plugandpay.it/
Occorrerà cliccare su "Accedi" (o scorrere la pagina verso il basso) --> andare alla voce "Pagamenti spontanei" --> scegliere la tipologia di pratica scelta e seguire le istruzioni.
Si specifica che il pagamento mediante il portale PagoPa può essere effettuato secondo una delle seguenti modalità:

  1. Procedere con il pagamento online, scegliendo un PSP (Prestatori di Servizi di Pagamento) fra quelli proposti al termine della procedura.  E' possibile verificare l’elenco dei PSP attivi al seguente link:  https://www.pagopa.gov.it/it/prestatori-servizi-di-pagamento/elenco-PSP-attivi/

  2. Procedere al pagamento con le APP del proprio Ente creditore, della propria Banca con carte, conto corrente o CBILL;

  3. Effettuare la stampa del relativo documento, completo di IUV, barcode e QR-code, e procedere al pagamento presso tutti gli Uffici Postali, in Banca, in Ricevitoria, dal Tabaccaio, al Bancomat e al Supermercato in contanti, con carte o conto corrente.

Per ogni altra ulteriore informazione consultare il sito PAgoPA al seguente link: https://www.pagopa.gov.it/
Si ricorda infine che i pagamenti effettuati con i bonifici bancari potranno non essere recepiti.

 

Dal 1° Gennaio 2019 le funzioni di controllo in materia sismica sono in capo allo "Sportello pratiche sismiche" dell'Unione Reno Galliera, in quanto la Regione Emilia Romagna ha cessato le medesime funzioni al 31/12/2018 (come da circolare regionale Prot. 759550 del 21/12/2018). Da tale data inoltre non si dovrà più effettuare il versamento del rimborso forfettario per le spese istruttorie al conto corrente regionale. Nel caso si fosse già provveduto a tale versamento dopo il 1° Gennaio 2019, si potrà richiedere il relativo rimborso direttamente al "Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli" della Regione Emilia Romagna utilizzando le modalità e la modulistica definite dalla D.G.R. n. 1934 del 19/11/2018.

4.

COMUNICAZIONI INIZIO LAVORI ON LINE
Lo Sportello Unico per l’Edilizia, riferimento esclusivo per tutti i soggetti che intendono realizzare interventi edilizi sul territorio comunale e perciò principale collegamento tra privato e amministrazione, come stabilito dal D.P.R. 380/2001 e s.m.i., comunica che a partire dal 01/01/2017 sarà obbligatorio l’invio telematico di tutte le pratiche edilizie al seguente indirizzo pec: comune.salabolognese@cert.provincia.bo.it e l'invio telematico delle pratiche di trasformazione edilizia del territorio mediante il sistema informativo SIEDER della Regione Emilia-Romagna.

Si precisa che la modulistica da utilizzare è quella unificata regionale. E' possibile trovare il collegamento anche nella sezione modulistica del Sito Comunale.

5.

Rilevazione mensile delle Segnalazioni Certificate di Inizio Attività e dei Permessi di Costruire. INFORMAZIONE PER I TECNICI

6.

A PARTIRE DAL 12/11/2014, ENTRATA IN VIGORE DEL D.L. N. 133/2014, C.D. “SBLOCCA ITALIA”, CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA L. N. 164/2014, COSA FARE PER ...
Tinteggiature esterne dell'edificio anche con rifacimento dell'intonaco, installazione di cancelletti e/o inferriate, installazione di tende da esterno in tessuto permeabile:
Con esclusione degli edifici soggetti a tutela, ai sensi del D.Lgs. n. 42/2004, e di interesse storico - architettonico e/o testimoniale, ai sensi del vigente P.S.C., tali tipologie sono completamente libere e non necessitano di pratica edilizia (ex Autorizzazione Amministrativa).
Qualora si trattasse di condominio, nei casi di tende parasole e inferriate/cancelletti, ogni condomino avrà unicamente l'obbligo di attenersi al proprio regolamento di condominio, comunicando le proprie intenzioni all'amministratore dello stesso e utilizzando, per ogni unità immobiliare e parti comuni, i medesimi colori e le medesime caratteristiche tipologiche, in modo da garantire l'uniformità ed il decoro dei prospetti esterni.

7.

Con Delibera di Giunta comunale n° 69/2014 sono stati definite le percentuali di pratiche edilizie da assoggettare al controllo previsto dalla L.R. 15/2013 e dall'Atto di coordinamento tecnico regionale D.G.R. n° 76/2014 sui criteri di definizione dei campioni di pratiche edilizie soggette a controllo e sulle modalità di svolgimento dell'ispezione delle opere.
Con successiva Determina del Direttore del III Settore n. 302/2014 sono state approvate le disposizioni operative di controllo degli interventi edilizi.

8.

La Regione Emilia Romagna ha adeguato le proprie normative e, con Delibera di Assemblea Legislativa n°149 del 17/12/2013 - Atto di indirizzo e coordinamento per la prevenzione delle cadute dall'alto nei lavori in quota nei cantieri edili e di ingegneria civile, ha reso obbligatoria l'installazione delle linee vita.
PROROGATO AL 31 gennaio 2015 con Legge Finanziaria n° 17 del 18/07/2014.

9.

È stata pubblicata sul BURERT n. 222 del 30 Luglio 2013 la Legge regionale "Semplificazione della disciplina edilizia” la quale costituisce un intervento organico, sostitutivo della Legge Regionale n. 31/2002 "Disciplina generale dell’edilizia”. La nuova Legge Regionale entrerà in vigore a partire dal 28 settembre 2013, dopo 60 gg dalla sua pubblicazione. Tuttavia, l’art. 55 "Misure per favorire la ripresa economica” è vigente dal 31 luglio 2013 pertanto sono prorogati d’ufficio i titoli abilitativi efficaci o presentati (in caso di DIA e SCIA) alla data del 30 luglio 2013 secondo quanto disposto dall’art. 55 commi 2,3 e 4 della nuova legge regionale. La Regione Emilia Romagna ha dedicato una sezione del proprio sito internet ad una raccolta di atti e documenti informativi sul tema.